Vinci un Rolex su Watchmaster.com

Cos'è il Bauhaus Design?


Il Bauhaus festeggia il suo anniversario. La scuola d'arte e la sua comprensione del design e dell'arte è diventata onnipresente nei 100 anni dalla sua fondazione. I designer di prodotto provenienti da tutto il mondo amano etichettare le loro opere con il marchio Bauhaus. Sebbene non ci sia una chiara distinzione tra ciò che il Bauhaus è e ciò che non lo è, tutti sembrano avere un'idea approssimativa di ciò che significa quando viene usato come etichetta o descrizione. Una cosa è chiara: si tratta di forme semplici, austere e riservate. Un design non si nasconde dietro la funzione, ma cerca di sottolineare la bellezza intrinseca di un oggetto funzionale – fedele al motto "la forma segue la funzione". La funzionalità è sicuramente in primo piano al Bauhaus.


Orologi Nomos Glashütte Tetra 408 e Tangente 131 nel semplice stile Bauhaus
NOMOS GLASHÜTTE TETRA 408 | NOMOS GLASHÜTTE TANGENTE 131



La storia e la filosofia del Bauhaus


Il Bauhaus fu fondato a Weimar da Walter Gropius nel 1919. L'istituzione era composta dalla Scuola d'arte sassone granducale (in tedesco: "Großherzoglich-Sächsische Kunstschule") e dalla Scuola granducale di arti e mestieri (in tedesco: "Großherzoglich-Sächsische Kunstgewerbeschule"), entrambe con sede a Weimar. Qui possiamo già vedere il nuovo approccio che Walter Gropius ha perseguito con la Bauhaus statale. È stato progettato per unire arte e artigianato.

L'orgoglio che separa i membri dei rispettivi gruppi professionali dovrebbe essere eliminato. L'artigianato di base è stato insegnato per ottenere una comprensione più profonda dei vari materiali e oggetti che sono stati importanti nel processo di progettazione. Gropius era interessato a dare a questi sviluppi il tempo necessario. Ma il parlamento statale della Turingia insistette sui risultati. Dopo una presentazione richiesta nel 1922, il Bauhaus si presentò in una prima mostra nel 1923 – che si rivelò un successo fenomenale. Oltre alle conferenze sull'arte e la tecnologia di Wassily Kandinsky, Oskar Schlemmer eseguì anche il suo Triadic Ballet. La casa modello "Am Horn", i cui arredi erano un'opera congiunta dei vari laboratori del Bauhaus, era considerata uno dei progetti più importanti dell'intera mostra. Tuttavia, l'approvazione della scuola d'avanguardia andò perduta a livello politico. Il Bauhaus si trasferì a Dessau nel 1925. Nella nuova sede iniziò un'intensa collaborazione con l'industria e vennero creati mobili Bauhaus innovativi come la "sedia a sbalzo". Tuttavia, il declino del Bauhaus statale iniziò con la vittoria del NSDAP alle elezioni comunali di Dessau nel 1931 e portò alla chiusura dell'istituzione un anno dopo. Anche se l'istituzione cercò di rimanere a Berlino, fu costretta a sciogliersi nel 1933 a causa di un'ulteriore repressione da parte dei nazionalsocialisti.



Bauhaus e il link agli orologi


Il concetto Bauhaus continuò nel lavoro dei maestri emigrati e degli studenti del Bauhaus. Con il nome di "New Bauhaus", Lászlo Moholy-Nagy, noto per i suoi esperimenti fotografici al Bauhaus, continua il concetto di Bauhaus in esilio americano. Dopo la fine della seconda guerra mondiale riemerge l'interesse per le forme e i colori della scuola. Nel 1953, lo stile Bauhaus si sviluppa ulteriormente con nuove influenze alla Scuola di Design di Ulm (in tedesco: "Hochschule für Gestaltung in Ulm") sotto la direzione di Max Bill. Oltre ai mobili e agli oggetti d'uso quotidiano, comparvero continuamente anche modelli di orologi noti come orologi Bauhaus. Ma c'era davvero un orologio disegnato al Bauhaus?


Orologio Nomos Glashütte Tangente 131 in disegno Bauhaus con bracciale in pelle nera
NOMOS GLASHÜTTE TANGENTE 131



Orologi Bauhaus: inteso o ispirato?


In realtà, non ci sono documenti o registrazioni che il Bauhaus è stato coinvolto nella (ri)modellatura degli orologi. Tuttavia, il marchio di orologi Junghans crea un'associazione interessante. La serie di orologi "Max Bill Edition" è tra le sue collezioni. Max Bill, ex studente del Bauhaus e poi co-fondatore e direttore della Ulm School of Design, ha sviluppato le idee della sua Alma Mater e ha progettato con i suoi studenti il famoso orologio da cucina a goccia. Questo progetto fu adottato da Junghans e divenne un classico alla fine degli anni '50.

Orologi speciali Bauhaus sono stati offerti anche da Nomos Glashütte e Junkers. In occasione dell'anniversario del Bauhaus, Nomos Glashütte ha ristampato il modello Tangente in edizione speciale. La tipografia delle cifre e gli accenti di colore della serie dei minuti si basano sul design del Bauhaus. Una chiara influenza del Bauhaus è visibile anche nel modello Tetra della tradizionale azienda sassone. I modelli di orologi sono caratterizzati da un design lineare della cassa e presentano una varietà di colori e forme geometriche. Tutti questi attributi rendono questi modelli di orologi molto appropriati per gli orologi da polso. Tuttavia, questi punti focali possono essere trovati anche nei modelli vintage di Longines, Rolex o Omega.


Quadrante bianco di un orologio Nomos Glashütte Tetra 408 su sfondo bianco
NOMOS GLASHÜTTE TETRA 408


In definitiva, resta da dire che la memoria del Bauhaus e la sua influenza contemporanea è di grande importanza e che questo movimento fornisce costantemente nuovi impulsi per idee e creazioni di design – anche nell'industria orologiera. Se decidete di comprare un orologio di seconda mano, dovreste sicuramente considerare un orologio progettato in stile Bauhaus se siete amanti delle forme chiare e del design semplice.