Vinci un Rolex su Watchmaster.com

Quando pensa a Rolex, probabilmente non pensa prima al calibro del produttore di orologi svizzero. Mentre il design, il nome e la storia dei modelli Rolex promettono lusso e prestigio, i calibri sono spesso limitati alla loro funzionalità. Un calibro dovrebbe principalmente funzionare senza problemi. Ma quasi nessun altro marchio ha capito come Rolex l’abbinamento di funzionalità e spirito di innovazione. Con oltre 100 variazioni di calibro nel suo repertorio, Rolex ha avviato alcune delle innovazioni più importanti nel settore dell'orologeria, oggi, tutte standard, e servono come base per i movimenti di altri marchi. 



Caratteristiche qualitative dei calibri


Una delle caratteristiche con cui si può riconoscere la precisione di un calibro è la frequenza. In generale, maggiore è la frequenza, più preciso è l’orologio. La gamma si estende dagli inizi negli anni '50, in cui aveva solo una frequenza di 18.000 battiti all'ora (BPH), ai modelli più recenti del Submariner e GMT-Master II, che hanno tutti una frequenza di 28.800 BPH. Oltre alla precisione, anche la riserva di carica è una caratteristica qualitativa decisiva dei calibri. Questa è il tempo di funzionamento dell'orologio, dopo essere stato caricato, prima che debba essere ricaricato di nuovo. Gli ultimi calibri di Rolex possono brillare fino a 70 ore. 


Calibro 3185 di un orologio Rolex Explorer II 16570 con sfondo grigio scuro
Calibro 3185 | ROLEX EXPLORER II 16570



Gli inizi del calibro Rolex


Dal 1930 al 1960


Calibro Anno Particolarità Frequenza Modelli
Calibro 620 1931 Primo rotore automatico, piccoli secondi 18.000 BPH Rolex Bubble Back
Calibro 1030 1950 Il primo calibro di Rolex, cronometro certificato 18.000 BPH Rolex Submariner, Rolex Explorer, Rolex Oyster Perpetual
Calibro 1040 1954 Movimento automatico con la precisione di un movimento al quarzo 18.800 BPH Rolex Tru-Beat
Calibro 1036 1954 Funzione GMT centrale 18.800 BPH Rolex GMT-Master
Calibro 1565 1959 Funzione GMT indipendente dall'ora 18.000 BPH Rolex GMT-Master

Calibro Rolex 620

La più importante di queste innovazioni risale al 1930, quando Rolex introdusse il calibro 620, il primo rotore automatico in grado di caricare il movimento in entrambe le direzioni. Se si dovesse avvolgere in anticipo l'orologio manualmente a mano, avviene con un movimento automatico, muovendo costantemente il polso. Ecco perché Rolex ha chiamato il rotore "perpetuo". Il calibro è stato utilizzato nel Rolex Bubble Back


Calibro Rolex 1030

A quei tempi, era ancora consuetudine che i marchi acquistassero movimenti da produttori come Zenith, ETA o Valjoux e li modulassero secondo le proprie esigenze. Tuttavia, Rolex iniziò presto a produrre i propri movimenti. La serie 10xx avrebbe dovuto servire come modello per i calibri successivi. Il calibro 1030, che ha debuttato nel 1950, era meglio conosciuto per la sua funzionalità e affidabilità. Il calibro è utilizzato nel Rolex Oyster Perpetual, nel Submariner, come la rif. 6536 e nel Rolex Explorer.


Calibro 1530 di un orologio Rolex Submariner 5513 con sfondo grigio scuro
Calibro 1530 | ROLEX SUBMARINER 5513


Calibro Rolex 1040

Se un orologio Rolex ticchetta una volta al secondo, è o un Rolex con un movimento al quarzo come l'Oysterquartz Datejust, un falso o il Rolex Tru-Beat. Una vera specie esotica tra gli orologi Rolex, il Tru-Beat fece il suo debutto nel 1954 con il calibro 1040, che ticchettava cinque volte al secondo a 18.000 vibrazioni all'ora (BPH). Per questo motivo, è stato sviluppato uno scappamento complesso, che riduceva i cinque battiti a uno solo. Rolex ha commercializzato l'orologio appositamente per medici e infermieri, che potevano utilizzarlo per misurare più facilmente il polso dei pazienti. 


Calibro Rolex 1036 e 1565

Dopo che con la serie 10xx erano stati prodotti i calibri affidabili per i loro bestseller, Rolex ha iniziato ad affrontare nuove sfide come un calibro GMT per gli orologi GMT, che potevano vedere due fusi orari contemporaneamente. Tutto è iniziato con il GMT-Master (rif. 6542) nel 1954, che ha anche incantato al polso di Pussy Galore nel film di James Bond, “Goldfinger”. Tra le altre cose, questa referenza includeva anche il calibro 1036, in cui la lancetta GMT era ancora collegata alla lancetta delle ore. Chi lo indossa imposta il fuso orario spostando la lunetta. Nel 1959, la rif. 6542 è stata sostituita dal GMT-Master (rif. 1675), in cui è stato installato il calibro 1565. Con questo modello, chi lo indossava era in grado di impostare le lancette GMT indipendentemente dalla lancetta delle ore. 



Calibri classici e innovazioni Rolex


Dal 1960 al 1990


Calibro Anno Specifiche Frequenza Modelli
Calibro 1600 1964 Carica manuale 19.800 BPH Rolex Cellini
Calibro 1575 1965 Cambio data immediato 19.800 BPH Rolex GMT-Master II, Rolex Explorer II
Calibro 3055 1977 Funzione Quickset 28.800 BPH Rolex Day-Date
Calibro 3135 1988 Automatico, secondi centrali, datario 28.800 BPH Rolex Datejust,
Rolex Submariner,
Rolex Yacht-Master,
Rolex Sea-Dweller
Calibro 4030 1989 Movimento cronografo basato su El Primero di Zenith 28.800 BPH Rolex Daytona

Calibro Rolex 1600

Dopo che Rolex fece la svolta per i movimenti automatici con il calibro 620, i movimenti a carica manuale passarono sempre più in secondo piano. La serie 12xx montava ancora modelli speciali del Rolex Oyster Perpetual e Rolex Oysterdate Precision con carica manuale, ma l'unica serie che mantenne la carica manuale nel corso degli anni era il classico orologio da sera di Rolex: il Rolex Cellini. Fu lanciato nel 1964 con il calibro 1600 e dotato del nuovo calibro 1602 nel 1993. 


Calibro Rolex 1575

Gli appassionati di Rolex hanno un'affinità speciale per i movimenti individuati grazie alla loro resistenza e precisione. Nel 1965, Rolex ha sviluppato il calibro 1575, perché necessitava di un movimento automatico affidabile e che richiede poca manutenzione. Allo stesso tempo, Rolex ha anche introdotto alcune altre innovazioni, ancora utilizzate nei loro orologi oggi. Ad esempio, è stata installata una protezione dagli urti per la ruota di scappamento. Il calibro Rolex 1575 ha introdotto anche il cambio di data immediato a mezzanotte. Il calibro è diventato famoso nella serie Rolex Datejust. È stato utilizzato anche nell'Explorer II, nel Sea-Dweller e nel Rolex Submariner e ha una riserva di carica di 48 ore. 


Calibro Rolex 3055

Nel 1977, Rolex ha lanciato la funzione "Quick Set" nel Day-Date (rif. 18038) con il calibro 3055. Se era necessario impostare la data in anticipo ruotando il quadrante, la funzione di impostazione rapida consentiva di impostare la data indipendentemente dall'ora. Per questo, la corona è stata ampliata a una seconda posizione. Oggi, questa caratteristica è lo standard in tutti gli orologi con datario. La serie 30xx ha anche stabilito una frequenza di battito più alta, poiché i movimenti sono stati aggiornati da 19.800 BPH a 28.000 BPH. La riserva di carica è di 42 ore. La particolarità del calibro 3055 è che ticchettava solo nel Day-Date (rif. 18038). I calibri realizzati appositamente per un orologio sono estremamente rari in Rolex. Altri esempi sono il calibro cronografo 4130, sviluppato appositamente per il Daytona, o il complesso calibro 9001 di Rolex, progettato per lo Sky-Dweller.  


Calibro Rolex 3135

Se chiede dei calibri più famosi e potenti nel settore dell'orologeria, è molto probabile che la risposta sia il calibro Rolex 3135. Introdotto nel 1988, segue la tradizione dei calibri affidabili delle serie 10xx e 15xx. 


Calibro 3135 di un orologio Rolex Submariner 116610LV con sfondo grigio scuro
Calibro 3135 | ROLEX SUBMARINER 116610LV


Con un movimento automatico, una funzione di impostazione rapida della data e una spirale Breguet, è diventato rapidamente uno dei movimenti più famosi di Rolex ed è stato a lungo il modello per i nuovi calibri. È anche di gran lunga il movimento più installato del marchio ed è stato utilizzato nel Datejust, Submariner Date, Yacht-Master e nel Sea-Dweller 4000, fabbricati tra il 1988 e il 2008, tra gli altri. Ha una riserva di carica di 50 ore.


Calibro Rolex 3155 e 3185

Nello stesso anno in cui fu lanciato il calibro 3135, furono apportati anche due miglioramenti a questo calibro. Il calibro 3155 ha stabilito la funzione "Double Quick-Set" nel Day-Date, che consente il cambio rapido di giorno e data. Oggi, è ancora utilizzato nei modelli Day-Date da 36 mm di diametro. Il calibro 3185 ha inaugurato una nuova era per il GMT-Master e l'Explorer. Sostituisce il calibro 3085 del 1977 e alimenta il GMT-Master II e l’Explorer II. Dopo 17 anni, è stato sostituito dal calibro 3186, nel 2005. Il calibro 3155 ha una riserva di carica di 48 ore, il calibro 3185 una riserva di carica di 50 ore.  


Calibro 3155 di un orologio Rolex Day-Date 118239 con sfondo grigio scuro
Calibro 3155 | ROLEX DAY-DATE 118239



Manifattura Rolex e altre innovazioni


Dal 1990 al 2018


Calibro Anno Specifiche Frequenza Modelli
Calibro 2235 1999 Il movimento Rolex più piccolo con 20 mm 28.800 BPH Rolex Lady Datejust
Calibro 4130 2000 Movimento cronografo, prodotto dalla stessa Rolex  28.800 BPH Rolex Cosmograph Daytona
Calibro 4160 2007 Conto alla rovescia per regate, cronografo 28.800 BPH Rolex Yacht-Master II
Calibro 3255 2015 Aggiornamento del calibro 3135 con il 90% di nuove parti 28.800 BPH Rolex Day-Date 40
Calibro 3285 2018 Calibro 3255, funzione GMT 28.800 BPH Rolex GMT-Master II

Calibro Rolex 2235

Nel 1999, Rolex ha introdotto il calibro 2235, la sorella piccola e sottile del calibro 3135. È stato utilizzato principalmente in orologi da donna come il Lady Datejust e il Lady Yacht-Master. Nonostante le sue dimensioni di soli 20 mm, il modello funziona con la stessa affidabilità del calibro 3135. Ha una riserva di carica di 42 ore.  


Calibro Rolex 4130

Se Rolex ha modificato ancora movimenti di Valjoux o Zenith nei suoi precedenti calibri, ciò dovrebbe cambiare definitivamente all'inizio del millennio. Già negli anni ’50, l'azienda iniziò a sostituire i calibri forniti con i propri con la serie 10xx. Con il calibro 4130, che ha sostituito Zeniths El Primero, Rolex è finalmente diventato una manifattura. Ciò significa che dal 2000 in poi tutte le opere saranno realizzate direttamente dal marchio stesso. Il calibro 4130 è stato, inoltre, dotato dell'innovativa frizione verticale e ha una riserva di carica di 72 ore.


Calibri Rolex 3255, 3235 e 3285

Il calibro 3255, lanciato nel 2015, testimonia anche il fatto che non ci si riposa sui successi passati. Rolex ha dichiarato di aver rinnovato il 90% dei componenti utilizzati in esso, tra cui un nuovo scappamento Chronergy e una spirale più grande, che porta a una tensione massima più forte. Il calibro 3255 è stato integrato nei modelli Day-Date con una dimensione di 40 mm. Ha una riserva di carica di 70 ore. Nel 2016, Rolex ha effettuato un aggiornamento del calibro 3235, introdotto anche nei modelli Datejust, nel 2018. Un aggiornamento per i modelli GMT è disponibile anche con il calibro 3285.