Vinci un Rolex su Watchmaster.com

Jaeger-LeCoultre Reverso

Con Jaeger-LeCoultre Reverso protegge il Suo tempo con un solo giro. Ancora oggi, la Reverso è una pietra miliare nello stile Art Déco e lascia spazio alle incisioni personali sul retro.  Più

Jaeger-LeCoultre Reverso
Vendi il tuo Reverso

Vendi il tuo orologio con Watchmaster e ricevi fino al 50% in più della media del mercato.

Vendere il mio orologio
4 risultati Ordina per:
Posizione dell'orologio
  • Nessun risultato trovato
Marche
  • Nessun risultato trovato
  • Jaeger-LeCoultre (60)
Serie
  • Nessun risultato trovato
Prezzo
 - 
Affari del giorno: Questo orologio é in offerta con un prezzo speciale per un periodo limitato. La nostra offerta finisce tra –‌–:–‌–:–‌–

Con un Jaeger-LeCoultre Reverso sta acquistando un vero trendsetter


Come immaginare una serie che è già diventata una leggenda? Con la Reverso, Jaeger-LeCoultre non solo ha rivoluzionato il design degli orologi, ma ha anche consolidato la propria reputazione di produttore di lusso. Il case a incerniera e reversibile entusiasma quanto oggi, ed è stato ampliato per includere numerose complicazioni e dettagli nel corso degli anni. 


Come la Reverso ha portato lo stile Art Déco nell'alta orologeria


Quando Jaeger-LeCoultre lanciò la serie Reverso nel 1931, si distinse chiaramente dagli orologi del suo tempo. Il design degli orologi era ancora basato su quello degli orologi militari della prima guerra mondiale e molti produttori si stavano aprendo solo molto lentamente all'idea che un orologio potesse anche essere arte. René-Alfred Chauvot, il designer della Reverso, era fortemente orientato verso la tendenza Art Déco, che suscitò anche nell’alta orologeria la voglia di decorare. 


Caratteristiche ottiche e tecniche della Jaeger-LeCoultre Reverso


La principale caratteristica distintiva del case degli orologi Jaeger-LeCoultre Reverso fino a oggi è il gadroon – tre bordi ornamentali curvi, che si estendono orizzontalmente sul lato inferiore e superiore del case. Il designer Chauvot ha basato le dimensioni del case sul rapporto aureo, che esprime una perfetta armonia ed è quindi noto anche come "proporzioni divine". Misurava 36 mm dalla parte del ponte alla parte del ponte e aveva un diametro di 22 mm. Fu solo nel 1991 che Jaeger-LeCoultre introdusse un nuovo ordine di grandezza, che divideva la serie in tre modelli: 


Anche la storia dei movimenti della serie Reverso è affascinante. Oggi, Jaeger-LeCoultre è uno dei pochi produttori che realizzano completamente i propri movimenti. Tuttavia, all’inizio, la Reverso aveva ancora bisogno di aiuto. La prima generazione fu consegnata da Tavannes ed etichettata come "Lisica" prima di essere perfezionata da Jaeger-LeCoultre. Ma il legame con Tavannes è ancora più profondo. Nel 1928, Tavannes introdusse l'orologio da cintura, un precursore estetico della Reverso. L'orologio fu realizzato per l'allora Principe di Galles e successivamente re del Regno Unito Edoardo VIII e nascondeva il quadrante nella fibbia della cintura, in modo che potesse indossare l'orologio mentre giocava a golf. Nel 1933, Jaeger-LeCoultre iniziò a produrre i suoi primi movimenti e il legame con Tavannes terminò. Undici diversi movimenti erano stati progettati fino alla seconda guerra mondiale. La serie dispone ora di oltre 30 calibri propri.


Prezzi degli orologi Jaeger-LeCoultre Reverso usati



  • Il classico della serie Reverso può essere trovato nel Jaeger-LeCoultre Reverso Classique, ad esempio con la 252.8.86. A 36 mm di lunghezza e 22 mm di diametro, è il ricorso al design originale di Chauvot. Da Watchmaster si può acquistare il modello al prezzo speciale di 3.710 €. 

  • Se preferisce acquistare un orologio con complicazioni, possiamo offrirLe un Jaeger-LeCoultre Grande Reverso Calendar usato, ad esempio la referenza Q3758420. Oltre a un calendario perpetuo, può anche ottenere una fase lunare per un prezzo di acquisto di 8.440 €. 

  • Può trovare un Jaeger-LeCoultre Grande Reverso usato con la referenza Q381357J da circa 15.000 €. A questo prezzo, riceve un orologio con un case in stile Art Déco in oro bianco e un quadrante innovativo, che muove i piccoli secondi all'interno.  

  • Con il Grande Reverso Night & Day (rif. Q3802520), Jaeger-LeCoultre offre anche un orologio con movimento automatico della famiglia Reverso. Può acquistare questo nuovo modello per 9.680 € o finanziarlo a partire da 156 € al mese. 

  • Per un prezzo di acquisto di circa 10.000 €, può anche trovare un Jaeger-LeCoultre Grande Reverso (rif. 273.2.04) in oro rosa. Il quadrante ha un classico motivo guilloché e un piccolo secondo sulle 6. 


La storia della Jaeger-LeCoultre Reverso


Di giocatori di polo britannici in India, concessionari italiani e visionari tedeschi


La creazione della Jaeger-LeCoultre Reverso è un po’ più complessa del solito. César de Trey, un rivenditore di orologi britannico, vide una nicchia nel mercato. Negli anni '30, gli orologi erano tutt'altro che aggiornati e il vetro di cristallo era molto fragile. De Trey ebbe, quindi, l'idea di progettare un orologio con un fondello solido e reversibile, che proteggesse l'orologio. Illustrò l'idea al suo fornitore Jacques-David LeCoultre, che, insieme al suo allora socio Edmond Jaeger, la trasmise al designer parigino, René-Alfred Chauvot. Chauvot iniziò a lavorare al design dell'orologio e depositò il brevetto nel 1931. Il movimento fu perfezionato da Jaeger-LeCoultre che, dal 1933, lo progettò lui stesso. Si dice che questo orologio fosse particolarmente apprezzato dai giocatori di polo britannici in India e che Jaeger-LeCoultre abbia commercializzato la Reverso come il primo "orologio sportivo".  


Complicazioni per la Reverso


La serie Reverso mantenne il suo posto nel catalogo Jaeger-LeCoultre per molto tempo prima di essere dismessa durante la crisi del quarzo. Ancora una volta, toccò a un fornitore salvare la serie: un orologiaio italiano scoprì 200 case inutilizzati, li munì di movimenti e li vendette sul mercato italiano. Dimostrò che c'era ancora una grande richiesta di modelli in stile Art Déco. Nel 1982, la Reverso fu rilanciata come Reverso II e offerto con movimenti sia meccanici che al quarzo. 

La Jaeger-LeCoulktre Reverso era riapparsa nel catalogo, tuttavia, non prima del 1990 poté ritornare alla gloria dei giorni andati, quando il nuovo CEO, Günter Blümlein, e il capo progettista, Janek Deleskiewicz, decisero di fare della Reverso di nuovo il fiore all’occhiello del marchio. Per questo, fu introdotta una nuova scala di grandezza e fu posta maggiore attenzione alle complicazioni. Tutto iniziò con il "60ème" con fondello trasparente (1991), seguito da un tourbillon (1993), ripetizione minuti (1994), un cronografo retrogrado (1996) e un calendario perpetuo (2000). 


Due volti: il Jaeger-LeCoultre Reverso Duo Face


Il vero colpo di stato arrivò nel 1994 con il Jaeger-LeCoultre Reverso Duo Face, un orologio GMT che sfruttò ulteriormente le potenzialità della Reverso. Fino ad allora, il retro del case è stato mantenuto libero per un'incisione personale di chi lo indossava. Il Duo Face utilizza questo spazio per un altro quadrante con un secondo fuso orario. Per implementare ciò a livello tecnico, fu realizzato il calibro 854, che aziona entrambi i lati contemporaneamente. Sin dal Duo Face, Jaeger-LeCoultre utilizzò questo spazio per complicazioni e idee sempre più audaci. 


La Reverso dimostra innovazione e durata


Come per tutte le serie di punta, Jaeger-LeCoultre iniziò nei decenni successivi a espandere la serie Reverso da un lato e a citare se stesso dall'altro. Negli anni 2000, la gamma divenne più sportiva e si suddivise in numerose dimensioni più piccole ed edizioni speciali ben definite. Con la Reverso Grande Complication à Triptyque, lanciata nel 2006, Jaeger-LeCoultre pubblicò il primo orologio con tre quadranti. La primo Reverso con movimento automatico seguì nel 2014. Nel 2016, fu presentata alla fiera svizzera dell'orologeria e della gioielleria SIHH la Reverso Classic, basata nuovamente sulle dimensioni concepite nel 1991, e dal nome modificato da "Classique" a "Classic".


Jaeger-LeCoultre – il marchio delle star


Da Pierce Brosnan a Leonardo DiCaprio


Jaeger-LeCoultre non è uno dei marchi più famosi di Hollywood per niente. L'elenco degli attori che non sono stati visti con una Reverso è probabilmente più breve dell'elenco di coloro che appaiono con un orologio Jaeger-LeCoultre Reverso: Pierce Brosnan, Leonardo DiCaprio, Matt Damon, Christian Bale, Michael Douglas, Clive Owen, Adrien Brody e Jamie Foxx sono solo alcuni importanti proprietari di Jaeger-LeCoultre Reverso. La migliore coppia di Reverso e personalità rimane Jon Hamm nel ruolo di Don Draper in "Mad Men". La serie vide molti orologi andare e venire, ma la Reverso rimase sempre al polso di Hamm. Jaeger-LeCoultre ebbe anche un legame con la famiglia reale. Edoardo VIII faceva affidamento sulla Reverso così come la regina Elisabetta II. 



Altre interessanti serie Jaeger-LeCoultre


  • Con la Master Control Date, Jaeger-LeCoultre presenta un classico orologio da sera che si concentra sull'essenziale. Il quadrante con finitura solare fa brillare i modelli, mentre la stretta finestra della data crea piccoli accenti. 

  • Con la Master Compressor, Jaeger-LeCoultre cerca di studiare i contrasti. La serie comprende orologi da polso subacquei e sportivi, alcuni dei quali hanno anche una lunetta con diamanti o una funzione cronografo. In questo modo, i modelli creano un equilibrio tra un orologio robusto per situazioni estreme e un compagno affidabile nella vita di tutti i giorni. Spiccano in particolare i pulsanti e la corona. 

  • La serie Memovox è consigliata per gli appassionati di vintage. Con la serie lanciata nel 1951, Jaeger-LeCoultre si avventurò nel nuovo mercato degli orologi da polso con funzione di allarme. La fornitura di energia destinata alle funzioni di ora e sveglia fu separata, in modo che la funzione di allarme non influisse sulla riserva di carica e viceversa. Con Memovox, ha modelli classici con quadranti semplici ed eleganti. 

  • Jaeger-LeCoultre è anche un attore importante nella gara all'orologio più sottile. Con Master Ultra Thin ha un classico Dresswatch con un'altezza di 7,8 mm, con carica manuale o automatica, a scelta.


Registrati alla nostra newsletter