Vinci un Rolex su Watchmaster.com

Da dove viene il mio orologio e come è stato prodotto? Mentre molte persone si stanno già ponendo la questione dell'origine e della produzione, quando si tratta di cibo, abbigliamento o cosmetici, il tema della sostenibilità nel mondo degli orologi non è stato ancora così tanto al centro dell’attenzione pubblica. Ma anche l'ambiente gioca un ruolo sempre più importante nel settore dell'orologeria. Numerose aziende nel campo dell'orologeria di lusso si affidano già alla produzione di orologi sostenibile e si impegnano per un uso responsabile delle risorse.



Quanto è sostenibile la produzione di orologi di lusso?


Molti non sanno che l'estrazione di materie prime di alta qualità come l'oro può essere molto dannosa per l'ambiente. Sfortunatamente, i diamanti spesso provengono anche da miniere che utilizzano il lavoro minorile. Questo argomento è centrale per l'organizzazione non profit Responsible Jewellery Council (RJC). Riesaminando e promuovendo processi eticamente, socialmente ed ecologicamente responsabili nell'intera catena di fornitura, è necessario garantire standard generali orientati alla sostenibilità nella produzione di orologi e gioielli. Questi si applicano ai gioielli realizzati con diamanti, oro, platino e altri metalli preziosi, dall'estrazione mineraria alla vendita al dettaglio. Secondo RJC, il rispetto dei diritti umani è sempre una priorità. Da diversi anni, l'organizzazione è anche membro a pieno titolo dell'ISEAL Alliance, l'associazione globale per gli standard di sostenibilità


Il WWF valuta positivamente il Gruppo Richemont

Il produttore di orologi e gioielli di lusso, Cartier, si affida anche alla produzione sostenibile e all'acquisto di risorse generate in modo equo come l'oro o le pietre preziose. A tal fine, Cartier ha persino adottato principi corrispondenti nella sua filosofia aziendale. Per inciso, uno studio del WWF in Svizzera, ha rilevato che l'intero Gruppo Richemont, che comprende aziende come Piaget, IWC, Cartier, Vacheron Constantin e Jaeger-LeCoultre, ha ottenuto risultati migliori rispetto alla maggior parte degli altri produttori svizzeri di orologi di lusso. A questo punto, tuttavia, va detto che alcuni dei maggiori produttori non hanno permesso allo studio di esaminare i libri contabili. Di conseguenza, i dati della maggior parte delle aziende non possono essere valutati. 


Risorse prodotte in modo equo da Chopard

Il rinomato marchio di lusso, Chopard, si impegna a rispettare questi standard. Già nel 2013, la “Green Carpet Collection” di Haute Joaillerie utilizzava esclusivamente oro di produzione equa, nonché diamanti e smeraldi certificati. Poi, è arrivata la notizia sensazionale nel 2018: in futuro, Chopard utilizzerà solo l'oro con il sigillo di approvazione "Fairmined". Per l'intera produzione dell'azienda di gioielleria e orologeria, l'oro viene utilizzato da piccole miniere, che soddisfano gli standard Fairtrade della Swiss Better Gold Association (SGBA), oppure viene utilizzato metallo prezioso certificato dalla RJC.


Quadrante in madreperla di un orologio Chopard Imperiale 388532-6001
CHOPARD IMPERIALE 388532-6001


Oris si impegna a proteggere gli oceani

Il produttore Oris ha anche dato un altro contributo alla protezione ambientale nel 2019 con la sua Clean Ocean Limited Edition. Questa edizione limitata di 200 pezzi è un set di tre orologi subacquei in una scatola di bottiglie in PET riciclate. Gli orologi sono l'Oris Aquis Clean Ocean Limited Edition, l'Oris Great Barrier Reef III e l'Oris Aquis Blue Whale Limited Edition, disponibili solo in questo set. Tutti e tre gli orologi sono realizzati in acciaio inossidabile e hanno una lunetta blu e un quadrante blu. Inoltre, il Great Barrier Reef e l'Aquis Clean Ocean Limited Edition hanno una fondo del case realizzato con bottiglie in PET riciclate. A causa della natura del materiale, ciascun fondo del case, così come ciascuna delle scatole, sono oggetti assolutamente unici con un alto valore da collezione, perché questi set sono ora molto popolari. Un altro piacevole effetto collaterale è il fatto che una parte del ricavato delle vendite pari a 9.600 CHF (circa 9.000 €) per set sarà devoluto a organizzazioni no profit, che si impegnano a proteggere gli oceani.  



Rivoluzione verde nel settore dell'orologeria


Ora ci sono anche fornitori che hanno solo orologi sostenibili nella loro gamma. Ad esempio, l'azienda Panda. Dopo gli occhiali da sole in bambù, l'azienda offre, ora, anche l'orologio in bambù: coltivato al 100% in modo sostenibile, dotato di un meccanismo svizzero e impermeabile fino a 30 metri. 


Omega fa donazioni a progetti di conservazione della natura

Se preferisce l'orologio classico di lusso all'orologio ecologico, ma vuole, comunque, fare qualcosa per l'ambiente, dovrebbe forse acquistare un Seamaster Planet Ocean 600M GoodPlanet di Omega. Il nobile orologio da polso è il prodotto di una collaborazione tra la rinomata azienda di orologi e la Fondazione GoodPlanet. Il ricavato della vendita andrà direttamente ai progetti di conservazione della natura, “Time for the Planet”, in Indonesia. Questi includono, soprattutto, la protezione delle mangrovie e delle alghe, di cui beneficiano anche le comunità locali, che dipendono dalle condizioni naturali del loro ambiente. 


Orologio subacqueo Omega Seamaster Diver 300 M 212.30.41.20.03.001 con quadrante blu sotto l'acqua
OMEGA SEAMASTER DIVER 300 M 212.30.41.20.03.001


Bracciali in pelle dal benessere animale

Inoltre, sempre più persone si dedicano al tema della zootecnia. Se vuole essere anche sicuro che l'orologio al polso non supporti l’allevamento intensivo, può, ad esempio, ripiegare sugli orologi del marchio Styrman & Crew: la pelle degli orologi non proviene solo da agricoltura biologica adatta alla specie, ma è anche realizzata con materie prime naturali e senza sostanze chimiche tossiche. Chiunque voglia fare un ulteriore passo avanti e rinunciare completamente ai prodotti di origine animale, troverà sicuramente quello che cerca nella gamma AB AETERNO. Questo produttore produce in modo completamente vegano e rispettoso dell'ambiente. Indipendentemente da ciò, la gamma di molti produttori di orologi include un'ampia selezione di cinturini per orologi realizzati con materiali non animali come acciaio inossidabile, nylon o, ad esempio, ceramica.


Digitalizzazione in Breitling: addio carta e imballaggi!

Anche Breitling rappresenta il futuro più per l'ambiente, e introdurrà i certificati di orologi digitali, entro la fine del 2020. È già stato effettuato un test con una serie limitata Breitling Top Time e ha dimostrato che la tecnologia può entrare in produzione in serie alla fine dell'anno. Con i nuovi certificati per orologi digitali, i proprietari di orologi dovrebbero essere in grado di interrogare più facilmente lo stato del loro orologio e verificarne l'autenticità, quando viene venduto. Presto, sia i documenti di garanzia parzialmente digitali con display che i certificati di autenticità in formato cartaceo di Breitling saranno sostituiti da un'alternativa a risparmio di risorse. Inoltre, secondo il CEO di Breitling, Georges Kern, le elaborate scatole per orologi Breitling lasceranno presto il posto a custodie più piccole. Si vendono orologi e non scatole, è stato detto in un'intervista live su Instagram, all'inizio di aprile 2020. Kern ha anche sottolineato che la società è diventata più tranquilla nei confronti dei beni di lusso e che l'ambiente non dovrebbe soffrire, di conseguenza. Resta da vedere se Breitling venderà i suoi orologi direttamente in custodie da viaggio realizzate con materiali riciclati e semplicemente rinuncerà alla grande scatola che la circonda o utilizzerà invece imballaggi completamente nuovi. Tuttavia, Breitling ha da tempo dimostrato di essere in grado di produrre beni di lusso di prima classe con materiali riciclati, grazie alla sua collaborazione con OUTERKNOWN, un'azienda che produce, tra le altre cose, braccialetti per i modelli Breitling Superocean da rifiuti marini


Orologio Breitling Colt Chronograph II A7338710.G742.157A in acciaio inossidabile per gli uomini con quadrante argento
BREITLING COLT CHRONOGRAPH II A7338710.G742.157A



La sostenibilità sta guadagnando terreno nel settore dell'orologeria


Va anche detto che tutti i marchi di orologi svizzeri producono fondamentalmente in Svizzera, il che garantisce elevati standard di qualità e condizioni di lavoro eque. Anche case di orologeria come Nomos di Glashütte hanno aderito a questa tendenza e si affidano alla produzione locale di orologi, che in questo caso avviene esclusivamente in Germania. Poiché gli orologi sono un investimento a lungo termine di valore stabile, vale la pena controllare le condizioni di produzione del produttore, prima di acquistare un orologio. La sostenibilità e l'etica dovrebbero essere sempre prese in considerazione, quando si sceglie un orologio e ora sono standard in molti produttori di orologi.